Sull’amicizia, sulla difesa…

Cara amica che vivi lontano ti scrivo (e forse quindi dovrei scriverti bello forte).

Ci ho pensato e ripensato.

Avevo già pronto un altro tipo di post, ma “a che pro“, mi sono detta?

Noi siamo diverse.

Quindi volevo comunicarti queste mie riflessioni con il punto interrogativo.

E’ un piccolo sfogo. Diciamo pure di fronte alla miseria umana. Ma che fa aprire gli occhi (sai che nel mio caso la realtà appare subito evidente, non si confonde tra il destro e il sinistro, ma è lì, bel bella come deve essere, senza tanti palleggi tra un nervo – ottico – e l’altro!).

Quindi ti pongo delle domande. Sta a te rispondermi…

Occorre specificare che le persone non si conoscono mai abbastanza?

Occorre specificare che certe persone ci sono molto più amiche di altre che lo dichiarano ai 4 venti (ma non lo sanno dimostrare se non a parole “scritte“)?

Occorre specificare che per essere amici non serve conoscersi da sempre, ma basta quell’intesa e quel feeling che in anni e anni mai ci saranno?

Occorre specificare che l’amicizia non è mettere zizzania tra le persone?

Occorre specificare che il vino ormai inacidito dagli anni e dalla vita non può certo trasformarsi in champagne (ovvero “l’invidia ti fa brutta“)?

Ocorre specificare che l’altruismo in amicizia non è obbligo, ma spontaneità?

Occorre specificare che “chi nasce tondo, proprio non ce la può fare a morire quadrato“?

Insomma, occorre specificare altro?

Annunci

2 pensieri su “Sull’amicizia, sulla difesa…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...