Un tranquillo weekend di…

Ieri sera, il nostro personale “seratone“.

Ad essere sinceri fino in fondo ci è scappata una seconda visita anche questa mattina… Secondo giro per le ultime cose…

Mentre tutto il mondo esce, si diverte a modo proprio, noi ne abbiamo uno tutto nostro.

Fatto per soddisfare il palato e per affascinare i sensi.

Spese pre-natalizie, manonsolo, alla Metro. Sì, quella Metro. Quella dove sai quando entri, ma non sai quando e in che condizioni esci (di sicuro dopo che siamo passati alle casse noi, parte del debito pubblico risulta risanato!).

Il tripudio dell’abbondanza, dello spreco, dell’inutilità. Ma anche no.

Messo in bella mostra per adescare.

Direi con successo.

Della nostra personale serata non starò a raccontare di come LUI non si tenga di fronte a saliere versione gigante (copiata dal nostro adorato “Barabba“); oppure di come gli sia preso il loop di omaggiare i suoi clienti con cesti fatti rigorosamente ad hoc con prodotti alimentari da Mille e una Notte e bevande degne di Bacco; oppure di come abbia finalmente realizzato il suo sogno di possedere un compressore “professional” con cui eliminare tutta la polvere da tutti i computer del mondo (“con tutte le bombolette d’aria che ho usato in questi anni mi sarei comprato e ripagato compressori su compressori“); oppure di come, nella zona delle fantastiche “occasioni” abbia esultato saltando come un bambino alla vista delle cartucce per la stampante di casa a ben 1€; oppure di come si sia sentito realizzato nel comprare finalmente orride mostruosità per bambini maschi.

Io, me misera me tapina, mi sono limitata a scodinzolare e guaire alla vista di casse del nostro adorato “Pelletier” e sbavare sulle scatoline, piccoline, da 3kg cadauna di ostriche pergiuntainofferta (per me e per mimì e cocò… perchè gli amici servono anche a scambiarsi opinioni sulle goduriosità della vita!).

E, infine, lei. Che non si tiene perchè l’emozione è troppa.

Lei che sempre, in ogni occasione, ce la sa fare…

Di fronte ai 4 cerebrolesi teletubbies, quasi in versione gigante, che parlano, si muovono e ballano pure, lei se la fa addosso.

Troppe emozioni…

La punizione ovviamente non potrà che essere esemplare: depenniamo la scema Lala dalla letterina di Babbo Natale.

Lei ne è al corrente e ha capito. Credo…

Grazie Metro. Fai sempre un sacco di bene.

Annunci

6 pensieri su “Un tranquillo weekend di…

  1. che coindicenza, metro & teletubbies sono le principali cose che hanno fatto parte del mio sabato sera… mentre lavavo i piatti un mio amico si è flashato con tutti i prodotti metro che avevo in cucina, e poi una volta davanti alla tv, siamo stati catturati da un canale con schermate colorate dove spuntavano teletubbies a intermittenza O_O.

  2. Te l’avevo detto che ci saremmo reincontrate, no?

    Primo: cosa ci fai in cucina con i prodotti Metro e quali sono… Per caso il meraviglioso preparato per la crema catalana è tra i tuoi acquisti? Il migliore!
    Secondo: ma che fai, lavi i piatti a mano????
    Terzo: chi è costui?

    baci

    • 1) in cucina ho delle confezioni da 360 gr di spezie varie, le ha portate la mia coinquilina di napoli. [e come se non bastasse al bar sotto casa avevano la piastra per panini della metro]
      2) si, lavo a mano, a casa dei miei avevamo la lavastoviglie 😀 ma qui vado a olio di gomito 😀
      3) ottima domanda! lui è mr big! in realtà ho due mr big nella mia vita 🙂 uno l’ho allontanato e non ho sue notizie da circa un anno, l’altro ogni tanto torna e non riesco proprio a dirgli di no, in fondo è sempre mr big. 🙂

      • Ehi, Mr.Big alla fine ti sposa, stai serena! Se è quello che vuoi… Dovrai solo aspettare almeno 10 anni, un viaggio all’estero pagato con la tua carta di credito, vedere una delle tue migliori amiche che si fa la cacca addosso, un cellulare buttato a mare, ma ricorda, le scarpe non ti tradiranno mai!

        Ma, qui si apre un capitolo luuuungo, saliente, anche un pò caliente. Ma il tuoMr.Big perchè ti fa lavare i piatti anzichè portarti sulla sua limo in un bel posto a cena?
        Comunque parlo solo per invidia. Rimpiango, a volte (ehi mio LUI che forse leggi, sottolineo “a volte”…) il corteggiamento (perchè quando ti regala i fiori, in questo caso, non deve farsi ANCORA perdonare nulla), l’emozione perchè lui deve arrivare (se si degna di arrivare), la passione dell’inizio (perchè poi, poche palle, la passione cede il posto…ad un sacco di altre cose)…insomma, che bello Minimetal che c’hai non uno, ma 2 Mr.Big…

        Che donna fortunata….

  3. hmm i due mr big sono sempre stati fonte di grandissima sofferenza. non vorrei mai essere sposata da una persona che non mi apprezza e non mi vuole. adesso diciamo che ho mr big #2 e un bravissimo ragazzo [come quando carrie vedeva quel falegname-artista] con il quale la passione si è spenta ma come dici te è rimasto tanto tanto altro. quando la verità verrà a galla, e prima o poi succederà, saranno cazzi amari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...