Letto per voi: “La malapianta” di Nicola Gratteri e Antonio Nicaso. Sulla ‘ndrangheta…

Per vincere la difficile battaglia contro la mafia, oltre alla primaria conoscenza di questo acerrimo nemico, occorre una battaglia culturale, perché “la cultura è l’unica arma di riscatto“.
Nel suo ultimo libro, La malapianta, Nicola Gratteri, procuratore aggiunto della Dda di Reggio Calabria, da oltre vent’anni impegnato nella lotta alla ‘ndrangheta, svolge il suo lavoro con successo, lontano dalle luci della ribalta. L’intento del libro è raccontare storie, miti, leggende e attualità della mafia più potente e più feroce che attanaglia la nostra società: la più potente multinazionale del crimine, la ‘ndrangheta.
Antonio Nicaso, giornalista specializzato in temi legati alla ‘ndrangheta ha già scritto con Nicola Gratteri il libro “Fratelli di sangue“, il più completo e importante resoconto esistente sulla storia e l’organizzazione della mafia calabrese. È Antonio Nicaso a spiegare come “le organizzazioni mafiose di Italia, Giappone, Cina, Sudamerica e Russia rappresentino la terza potenza mondiale, con un fatturato di 1.500/2.000 miliardi di dollari“.
Gratteri e Nicaso ne La Malapianta approfondiscono un fenomeno criminale di portata internazionale che, dopo lunghi e colpevoli ritardi, inizia finalmente ad essere percepito nella sua vera dimensione. Nel corso della lettura sarà automatico porsi la domanda: “la mafia si può estirpare?“. Risposta secca: “No. Si potrebbe ridurre del 70-75%, questo sì. Ma serve la volontà politica e la politica non ha ancora avuto il coraggio di fare il giro di boa“.

Valeria Merlini

Annunci

Un pensiero su “Letto per voi: “La malapianta” di Nicola Gratteri e Antonio Nicaso. Sulla ‘ndrangheta…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...