Chi è causa del suo mal pianga se stesso…

Dopo aver constatato che la gente non sa dire “grazie“, anche quando si trova di fronte delle gentilezze assolutamente gratuite che, secondo il minimo del galateo richiedono solo un semplice “grazie“,appunto, oggi ne ho scoperta un’altra.

Il denaro può rendere cafoni. E grazie, bella scoperta.

Il benessere fa crescere con il “culo nella bambagia“. E questo me lo dovete concedere.

L’agiatezza crea delle pappamolli. Sìssì, ci sta anche questo.

Ma, soprattutto, l’insieme di tutte queste cose, rende superficiali, maleducati, senza rispetto per il prossimo.

Una risposta. Una telefonata. Un maledetto sms, se non hai il coraggio di parlare a voce. Insomma un cenno che mi facciano capire che hai connesso i neuroni (pochi, quelli che non fanno nemmeno prendere delle decisioni da soli). Ma se devi dare una risposta, anche se abbiamo già capito e agito di conseguenza, e se hai detto che la davi, datti una svegliata.

Al mondo esistono anche gli altri.

E se si è soli, comprendo ora, non è per pigrizia, scelta personale o altre baggianate. Il vuoto attorno è la prima via di fuga delle persone “normali“, che si aspettano gesti normali e di cortesia.

E diamine!!!

Annunci

2 pensieri su “Chi è causa del suo mal pianga se stesso…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...