Letto per voi: “Un perfetto gentiluomo” di Natasha Solomons.

Il mio inverno più freddo? Un’estate in Inghilterra!“. Se anche voi pensate che questo motto riassuma tutto ciò che ci si può aspettare dalla terra di Albione ebbene questo libro vi farà ricredere. Attraverso gli occhi di Jack Rosenblum prima, divenuto Jack Rose-In-Bloom dopo e Jack Rose infine, scoprirete come un ebreo tedesco scappato da Berlino appena in tempo per fuggire alle persecuzioni razziali non desideri altro che essere un perfetto suddito di sua maestà. Una lista di oltre centocinquanta punti lo porterà allo scoglio finale, il più ostico: essere socio di un golf club.
Neppure l’ennesimo rifiuto però può fermare Jack, il quale non esita un attimo e vende la sua casa a Londra per tentare l’impossibile: costruirsi un personale campo da golf e vedere così coronato il proprio sogno.
Con una struttura narrativa che ricorda Ken Follet nei “Pilastri della terra” questo romanzo tenero, divertente e toccante, sa affrontare con toni lievi argomenti drammatici quali identità ed integrazione, calandoli in una storia che ha il tocco magico di una favola con il lieto fine.
Un romanzo che ci parla di valori e di principi e ci regala un protagonista davvero irresistibile, di cui ci si innamora fin dalla prima pagina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...