Letto per voi: “Effetti collaterali dell’amore quando finisce” di Rivka Galchen… Che peso!

Gli amori, si sa, iniziano e finiscono, c’è poco da meravigliarsi. Tuttavia elaborarne la fine è un po’ traumatico per tutti, anche per lo psichiatra protagonista di Effetti collaterali dell’amore quando finisce di Rivka Galchen, una storia d’amore emozionante e allo stesso tempo una commedia dark, un thriller psicologico e l’inquietante ritratto di una mente malata.
La trama, intricata e destinata a un crescendo impegnativo, quanto pieno di suspense, narra la storia di uno psichiatra di mezza età, Leo Liebestein, che un giorno si accorge che la giovane moglie argentina è stata sostituita da una sosia (definita da Leo lungo tutto il libro come il simulacro, il doppelgänger, l’impostora, la simil Rema e via delirando), che le assomiglia in tutto e per tutto (salvo per alcuni piccoli ma decisivi particolari), ma non è lei. “Una donna entrò nel mio appartamento che sembrava esattamente come mia moglie, tutto uguale, ma non è Rema“.
Ma non è che l’inizio. Dapprima con ironia, poi sempre più ossessivamente, Leo si immerge in un stato di trance spazio temporale, in cui vaga nell’ossessiva ricerca della Rema autentica, con esiti paranoici. Leo s’imbarca infatti in un viaggio donchisciottesco, dalle strade di New York fino al sud della Patagonia, a dimostrare e reclamare la sua verità. Ricercherà la moglie autentica (scomparsa? Rapita? Defunta?) sotto le mentite spoglie di un metereologo, per giungere in Argentina, così come indicato da uno studio sulla “metodologia per il calcolo di temperatura, pressione, velocità verticali, a partire da rilevazioni con radar Doppler” che altro non sarebbe che la meteorologia applicata alla ricerca della verità sulla moglie scomparsa.
La Galchen ha dichiarato che è solo perché non riusciamo ad accettare i cambiamenti che avvengono all’interno dei rapporti di coppia, che si comincia a parlarne come se fossero dei tradimenti e quindi a viverli come una sconfitta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...