Letto per voi: “Come pioggia sulle dune” di Jane Johnson… Aspettative non deluse!

Dai ringraziamenti dell’autrice, Jane Johnson (mai mi stancherò di ripetere quanto preziose siano le parole racchiuse alla fine di una fatica letteraria): “Questo romanzo è nato dall’incontro fra due storie diverse. La prima è quella della famiglia di mio marito, le cui radici affondano fra i nomadi (…) che attraversavano il deserto con le loro carovane per portare argento, spezie e sale (…) ai mercati del Marocco. La seconda è quella di una francese giunta nello sperduto villaggio berbero in cui viviamo in cerca di suo padre: un mercante tuareg con cui la madre, parigina, aveva avuto una relazione negli anni Sessanta“.
La storia narrata nel suo secondo libro, Come pioggia sulle dune, è quella di Izzy, Isabelle Treslove-Fawcett, che riceve in eredità dal padre, archeologo, un rebus. Una scatola con un amuleto e delle parole che non possono certo far sì che Izzy lasci perdere la faccenda “Non svegliare il can che dorme“. Chi lascerebbe perdere? Il mistero la condurrà in Marocco. “Il Marocco terra di oro e di spezie, il luogo dove aveva avuto inizio la “storia”, affascinante, e di colpo fui assalita da un’ondata di positività che spazzò via ogni dubbio“.
Accanto alla scoperta di se stessa che Izzy affronterà, una storia parallela. Quella di Mariata, discendente della regina del deserto, la leggendaria regina Tin Hinan, a cui il destino riserverà una vera e propria prova di forza.
Entrambe le protagoniste compiranno un viaggio: “dietro di noi si sollevò un polverone che nascondeva tutto: per un attimo, breve e surreale, mi parve che il futuro mi si stendesse davanti come il nastro di asfalto che mi portava verso l’ignoto, mentre il passato, dietro di me, veniva cancellato lentamente ma inesorabilmente e si trasformava in una scia di cenere e polvere“.
Due donne diverse, due epoche lontane, due mondi distanti destinati a incontrarsi nel nome dell’amore. Come sempre la penna magistrale di Jane Johnson cattura e trasporta in un luogo da sogno, infinito, come il deserto del Sahara.

Annunci

6 pensieri su “Letto per voi: “Come pioggia sulle dune” di Jane Johnson… Aspettative non deluse!

  1. Ah! Grazie… davvero molto gentile. Ho in elenco, tra i miei desideri, un pò di libri da comprare però mi è capitato a volte di non sapere quale libro scegliere in libreria, così quando trovo un titolo che può interessarmi lo annoto subito… quindi… diciamo per i così detti “momenti” di crisi. Ho appuntato anche questo altro titolo che mi hai suggerito, dato che questa scrittrice non la conoscevo! Ah! Complimenti per il bel blog… a me, invece, piace il colore azzurro… ognuno ha il suo colore preferito! ^_^

  2. no, non mi sono spiegata bene… nel senso che a volte non so quale libro comprare. Mi è capitato ed ho chiesto consiglio ad es. su internet. E mi hanno suggerito di leggere “La donna del tenente francese” di Fowles e “L’ospite” della Meyer. Insomma, traggo spunto in internet per i miei acquisti “letterari”. Ma credo che siano in molti come me. Quindi, con “momenti di crisi” mi riferivo quando non so cosa comprare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...