Letto per voi: “Spooner” di Pete Dexter. C’era una volta il grande romanzo americano…

Spooner è una storia epica e rocambolesca, profonda e toccante, un’autobiografia mascherata che ha per protagonista il più irresistibile antieroe degli ultimi anni.
Il suo autore, Pete Dexter, ritorna con una storia raccontata in terza persona e ambientata in una piccola cittadina della Georgia, con un protagonista, Warren Whitlow Spooner, orfano di padre e unico sopravvissuto di una coppia di gemelli. Particolare questo non irrilevante perché, anche da morto, il fratello gemello sarà sempre presente nella sua vita e, in particolar modo, in quella di sua madre.
Al centro del romanzo il rapporto tra Spooner e il suo patrigno, Calmer Thorson, che ha sostituito in tutto e per tutto la figura del padre del ragazzo, morto poco dopo la sua nascita. Calmer e Spooner non potrebbero essere più diversi, calmo e serafico il primo (come suggerisce il suo stesso nome), irrequieto e sempre alla ricerca di nuovi guai il secondo. Questo anziché rappresentare un elemento di divisione, sarà il collante che unirà per tutta la vita l’ex Comandante di Marina, Calmer, al futuro giornalista, giocatore di baseball e scrittore, Spooner.
Se la vita è una valle di lacrime, Spooner è uno di quelli che ne ha piante tante e ne ha fatto piangere una buona parte. Alla chiusura del romanzo resta nel lettore una figura che invita alla tenerezza, perdonandogli quell’istintività ribelle, anzi, amandolo di più proprio per questo.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...