Tajine di Pollo con zenzero, miele e frutta secca

http://www.emilehenry.com

Ingredienti (per 4/6 persone):

8 cosce di pollo (circa 800 gr.)

8 mini filetti di pollo (circa 250 gr.)

2 cucchiai di miele d’acacia

5 cl di olio d’oliva – 25 gr. di burro

1 cipolla, finemente tritata

2 spicchi d’aglio tritati

2 carote, pelate e tagliate finemente

250 ml di brodo di pollo

250 gr. di prugne secche denocciolate

50 gr. di noci

1 cucchiaino di zenzero in polvere o mezzo zenzero fresco grattuggiato (sempre meglio!)

1 bastoncino di cannella

1 pizzico di zafferano

una manciata di coriandolo fresco, finemente sminuzzato

sale e pepe

Strumenti consigliati:

La Tajine da 32cm (io ce l’ho della marca Emile Henry). Eccezionale!

Preparazione:

  1. Riscaldare l’olio d’oliva e il burro nella Tajine a fuoco lento.
    – Aggiungere le cosce di pollo e cuocerle finché diventano dorate.
    – Aggiungere le cipolle e le carote al pollo nella Tajine e  lasciar cuocere per 5/6 minuti. Condire bene con sale e pepe.
  2. Spolverare con lo zenzero e lo zafferano e aggiungere il bastoncino di cannella. Irrorare con il miele e mescolare il tutto cosicché il pollo abbia una bella patina.
  3. Raccogliere le cosce di pollo al centro del piatto, formando una piramide.
    – Aggiungere le prugne e l’aglio triturato intorno al bordo e versare il brodo di pollo sulla superficie.
  4. Mettere i filetti di pollo sulle cosce posizionandoli a forma di rosa, in modo tale che non tocchino il brodo (i filetti devono cuocere semplicemente con il vapore prodotto all’interno della pentola con il coperchio). Condire bene.
  5. Cospargere la superficie con le noci e metà  del coriandolo.
  6. Coprire la tajine e cuocere per 1 ora a fuoco lento.
    – Aggiungere il coriandolo rimanente poco prima di servire.

Note: io al posto delle spezie indicate uso uno speciale mix di 25 spezie acquistato a Marrakech e preparato appositamente per cucinare il Tajine.

E’ un piatto che richiede amore, cura, attenzione e passione. Non sono ammesse varianti sulla sua cottura, tipo l’uso del microonde… (E se mi avete visto farlo, o mi vedrete farlo in occasione dell’evento di sabato 16 aprile con Stefania Nascimbeni, beh, sappiate che è solo per amicizia nei confronti della mia Nasci… Ma che si sappia, la cosa va contro i miei principi “culinari”!!!).

(Fonti e Ringraziamenti per l’ispirazione: ricettario di Emile Henry)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...