Una nuova pagina: Au Pair, season 1

Copyright Manusch Badaracco
Copyright Manusch Badaracco

Lei è stata la nostra prima au pair. Come a dire, la prima volta.

Come ho scritto qui tempo fa, la Deutsche Schule Mailand mi ha svecchiata, mi ha insegnato un nuovo vocabolo che, ignoravo, sarebbe entrato a forza, come una furia, sgomitando e scalciando nella nostra vita. Già perché la scuola non te lo dice: te lo impone. O ti procacci una di queste rare specie di giovani teutoniche che verranno a vivere con te, a dividere la tua carta igienica, il tuo formaggio preferito e l’insalata di carciofi, in alcuni casi anche il tuo gatto, i grissini quelli che adori e che pensavi mai nessuno ti toccasse, o “il suo tenero figlioletto non potrà continuare a frequentare la nostra scuola”.

Scene apocalittiche si erano prospettate. Sono state proposte torture inimmaginabili da parte di docenti irreprensibili, scene del tipo “Portate i vostri bambini fuori dai cancelli di una scuola pubblica italiana, fategliela vedere e minacciateli che se non imparano il tedesco quella è la fine che faranno”. Sembra atroce? Realmente accaduto, non è leggenda.

CONTINUA QUI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...