Un concorso etico-letterario che sta smuovendo le acque del mondo editoriale

“Diverso sarò io”

locandina_LDL’Associazione Culturale Pescepirata, in collaborazione con il festival letterario San Giorgio di Mantova Books, promuove il concorso letterario senza scopo di lucro “Diverso sarò io”, rivolto agli aspiranti scrittori e a quelli affermati. La prima edizione (2 Aprile-20 Maggio) vedrà la premiazione all’auditorium del festival il 9 Giugno e sarà replicato tutti gli anni. Un concorso etico, apolitico e non ideologico. La diversità non solo come siamo abituati a pensarla ma anche come qualcosa che riguarda tutti: ognuno è diverso nella propria individualità e nella propria sensibilità.

L’Associazione culturale Pescepirata nasce da un gruppo di ragazzi che gestiscono piccolo forum letterario diventato in due anni punto di riferimento per gli amanti di scrittura e lettura. Visti precedenti concorsi molto riusciti e stanchi dei premi letterari fantoccio che fanno pagare somme esorbitanti ai partecipanti, Pescepirata ha pensato di fare un concorso innovativo: unire la narrativa all’utilità sociale.
Concorreranno racconti a genere libero che contengano un chiaro riferimento alla tematica principale. Il partecipante dovrà inoltre scrivere una riflessione anonima sulla diversità oggi nella nostra società e sulle discriminazioni, le migliori delle quali comporranno un grande testo collettivo in cui gli scrittori testimonieranno le loro posizioni su questo importante tema sociale. Chi se non gli intellettuali della parola possono testimoniare la diversità del nostro tempo?

Hanno aderito all’iniziativa quattro importanti enti-associazioni: UNAR, l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali che fa capo alle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio; ELSA Padova; The European Law Students’ Association, la più grande associazione di studenti di giurisprudenza d’Europa, presente in 41 paesi nel mondo; Famiglie Arcobaleno, l’associazione dei genitori e aspiranti genitori, omosessuali. E infine La Casa della Fraterna Solidarietà di Sassari che ogni giorno distribuisce, per mano di volontari, 500 pasti a persone indigenti.

I tre finalisti vinceranno 40 romanzi offerti da otto editori indipendenti, rappresentanti di un’editoria giovane, innovativa e onesta (NO EAP): Neo Edizioni, Miraggi Edizioni, Edizioni La Gru, Ad est dell’Equatore, Caracò Editore, Las Vegas Edizioni, Gorilla Sapiens e La Piccola Volante. L’agenzia letteraria Editfloor regalerà al vincitore una valutazione di un romanzo.

La giuria si compone di Massimiliano Tosarelli (presidente A.C. Pescepirata), di Anna Giraldo (scrittrice e staff festival), Fabio Cicolani (scrittore e staff festival), Viola Cappelli (redattrice), Chiara De Persio (agente letterario), Cristina Lattaro (scrittrice), Alessandro Rosanò (scrittore, vice pres. ELSA PD). Durante la premiazione saranno invitati i partner, editori e associazioni, e sarà riservato un momento in cui saranno letti i migliori testi e riflessioni sul tema della diversità. Importanti nomi del panorama della narrativa italiana stanno aderendo all’iniziativa.

Tutte le informazioni riguardanti il concorso:
http://www.diversosaroio.blogspot.it

Il forum letterario in cui saranno raccolti i racconti:
http://pescepirata.it/aspiranti_scrittori/index.php

Annunci

2 pensieri su “Un concorso etico-letterario che sta smuovendo le acque del mondo editoriale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...