Ritorno a Capri… Presentata la nuova collezione di Antonella Puttini

LA  FORTUNA  DIVENTA  UN  GIOCO  (PREZIOSO)  DA  INDOSSARE

Lo scorso 27 novembre si è tenuta la presentazione delle due nuove collezioni di Antonella Puttini legate alla cultura partenopea: Ad Maiora, che si ispira chiaramente alle carte napoletane e Capri Provident, con il rimando alla storia dell’isola azzurra e alle leggende legate all’imperatore Tiberio.

Invito_RitornoACapri_AngelaPuttini_Milano

Ritorno a Capri rappresenta un viaggio prezioso attraverso un’esposizione di gioielli nati dalle sapienti mani di artigiani partenopei che mescola metalli e pietre preziose a coralli e avori, per creare un gioco di simboli che rimandano alla tradizione e alla cultura tipiche del Mediterraneo.

Piacevolmente accolta dalla precisissima Alessandra Fossati dell’ufficio stampa Aqqua Zone, vengo immediatamente presentata all’artefice di queste originalissime creazioni, Antonella Puttini che il sole della sua isola se lo porta nella voce e negli occhi.

Inizia quindi il giro, tra le creazioni di sempre e le due nuove collezioni, motivo per cui siamo qui tutti stasera. Ad Maiora letteralmente “verso cose più grandi” con il tema delle tipiche carte napoletane che, in questo caso, non potevano non essere quelle migliori del mazzo: l’asso di coppe el’asso di denari, entrambi simbolo di fortuna e prosperità, secondo la tradizione napoletana (il primo rappresenta la famiglia, la contentezza, la felicità; il secondo il sole, la ricchezza, il massimo ottenibile). Il risultato è quindi un gioiello unico, importante, ironico, che ricorda a chi lo indossa che, nella vita, non si deve mai smettere di volere di più.

Rimanendo sempre in tema scaramantico, per esorcizzare il periodo non del tutto florido che stiamo vivendo e per “scacciare” la crisi ripartendo con un 2014 più sereno, viene esposta la nuova versione di Provident Capri. I gioielli che compongono questa sezione della mostra raffigurno l’immagine delvolto dell’imperatore Tiberio che a Capri, dice la leggenda, costruì ben dodici ville ognuna intitolata a una divinità portando con sé le fastose e ricche atmosfere dell’età romana.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ma il mio preferito, uno su tutti, è legato alla pazzia che suscita l’amore.
Amantes Amentes” dicevano i latini. Antonella Puttini ha portato la follia dell’innamoramento su due preziosi anelli basculanti, a due facce, proprio come quelle dell’amore. Da una parte un cuore e dall’altra due amanti appassionati. Realizzati in oro 18 kt . La piastra dell’anello è ottagonale in corallo mentre il cuore è realizzato a contrasto in onice (disponibile anche con piastra in onice e cuore in corallo). Le pietre sono preziosi carrè di rubino, cabochon di smeraldo e diamanti . Le miniature sul lato opposto della piastra e raffiguranti gli amanti sono liberamente ispirate agli affreschi di Pompei conservati nel Gabinetto Segreto del Museo Nazionale di Napoli e sono realizzate con smalti a fuoco su rame.

Anelli amantes Amentes_2_Collezione Tiberio
Anelli Amantes Amentes Collezione Tiberio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...